Elena, Ecuador

Fratelli d'Italia #1

Nata a Quito, ha 33 anni ed è "Project Management Officer", consulente nell'area ICT Finance Emea di Cnh Industrial. Luogo del cuore: il Borgo Medievale

Elena a Torino dall'Ecuador
31Gen '19

Elena, Ecuador

Dall’altissima Quito, capitale dell’Ecuador, fino a Torino non è un salto da ridere. Elena lo ha compiuto da adolescente, quando per una ragazzina lasciare gli amici e la propria terra equivale quasi a perdere tutto.

«Fu una decisione di mia madre, poco prima i miei avevano divorziato. Riunì me e mio fratello attorno a un tavolo e ci disse che saremmo partiti per l’Italia».

Elena aggiunge: «All’inizio fu tutto complicato, non conoscevo nessuno e non capivo la lingua. Poi piano piano le cose sono cambiate, ho fatto amicizia, pensai che quello era un nuovo capitolo della mia storia e andava vissuto».

Oggi Elena ha 33 anni e a Torino ha costruito la sua vita.

Tecnicamente è una “Project Management Officer”, lavora come consulente nell’area ICT Finance Emea di Cnh Industrial. Ha un compagno che ama e un bimbo di due anni, Andres, che ogni giorno, finito lavoro, le riempie la giornata.

Torino? «Questa città è diventata la mia seconda casa. A Torino ho frequentato le scuole superiori e l’università, qui sono cresciuta e qui è nato mio figlio».

Elena, dall’Ecuador a un luogo del cuore di Torino: il Borgo Medievale del Valentino.

«Sì, il parco del Valentino e, in particolare, il Borgo Medievale, perché appena arrivata amavo fare dei lunghi giri in bicicletta. Il parco era il punto di incontro con gli amici ed è in questo luogo un po’ magico che cinque anni fa ho incontrato Gabriele, insieme ad Andres la cosa più bella che mi sia mai capitata».

I luoghi del cuore.

ADD YOUR COMMENT